Le spore botuliniche presenti nel miele

Il botulismo intestinale è una patologia rara fatale che può comportare una progressiva debolezza dellʼorganismo ed è causata da tossine prodotte dal batterio Clostridium botulinum, presente maggiormente nel terreno, sedimenti, cibi crudi (come i crostacei e molluschi) e miele www.betterhealth.vic.gov.au.
Esistono 3 forme di botulino: il botulino intestinale, il botulismo alimentare e da ferita.
Il botulismo Intestinale è la forma più diffusa e colpisce i bambini al di sotto dei 12 mesi e gli adulti affetti da problemi intestinali.
Il botulismo alimentare è causato dallʼingestione di alimenti contaminati da tossine e batteri. Il botulismo da ferita è una forma rara di botulino causato da terreni contaminati.
Circa 8 settimane fa, un collega dallʼEuropa ha riportato un caso di botulino da ferita presso pazienti che utilizzavano il miele di Manuka sulle ferite e che questo fosse stato causato presumibilmente dallo stesso componente. Ciò ha spinto la Ditta ad effettuare alcuni approfondimenti per accertarsi della veridicità del caso e delle sue cause, e se ci fosse davvero un collegamento tra il miele di manuka e le ferite, tra cui ulcere, abrasioni, scottature, ecc.

Usato da anni come prodotto alimentare, poteva il miele di manuka presentare un rischio per la cura topica di ferite? Potevano mai essere valide queste dichiarazioni?
In primo luogo, è stata eseguita una ricerca a tavolino e raccolto consigli da parte della comunità scientifica. Eʼ stato impossibile individuare e documentare casi di botulismo da ferita e i nostri partner scientifici non hanno potuto analizzare nessun caso. Cosa abbiamo invece scoperto è che altri mieli di manuka venivano irradiati con raggi gamma per eliminare le spore batteriche, ed evitare conseguenze a seguito della loro ingestione o applicazione topica. Attraverso unʼanalisi di laboratorio NATA, abbiamo richiesto di far eseguire unʼanalisi delle spore sul nostro miele.
Di recente, abbiamo ricevuto il report di analisi da cui possiamo dichiarare la non presenza di spore identificate allʼinterno del nostro miele.
Eʼ stata una notizia magnifica per noi e per chi usa il Miele di Manuka Berringa, soprattutto per coloro che ne fanno un uso topico per il trattamento di ferite.